Skip to main content

Costruiamo insieme una società armonica
L’Amore è Energia, Forza e Sostanza che attrae le parti per dare Vita alla Totalità

Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Volontà

Posted in

La volontà è l'impulso dello Spirito che feconda la Materia per manifestare il Piano Divino". “L'Umanità incarnata su questo Pianeta ha il compito di portare in essere la Volontà di amare“. "La Volontà di amare è l'energia che dirige l'azione dell'Anima. Essa ha l'arduo compito di trasmetterla alla persona mediante la volontà di bene. Quando la persona recepisce la volontà di bene, agisce per realizzare la Fratellanza mediante la buona volontà.

Pensiero della sera: La tentazione, la trappola del tempo

Posted in
247 - Il disordine attuale è una specie di gara tra il Caos e la Manifestazione. Le nuove energie invocate producono esplosioni negli elementi; bisogna dunque non perdere altro tempo e usare tutti i mezzi a pro del creato. I cavalli bianchi della Luce devono superare quelli neri delle tenebre. È un monito da ripetere, altrimenti qualcuno potrebbe lasciarsi tentare da questi secondi.

Tratto da "Cuore" Agni yoga

Enunciati operativi

Posted in

Illuminato governo dei Popoli
Equa distribuzione delle risorse
Saggio impiego delle tecnologie

Questi i tre enunciati su cui fonda FRATERNITY, il movimento che ha come scopo il progresso armonico della società. L'impegno è rivolto al graduale sviluppo delle coscienze verso la creazione della Fratellanza umana animata dalla Buona Volontà e ispirata al Maggior Bene Comune.

Per raggiungere questo ambìto traguardo occorre fondere l'intento sociale con quello spirituale poichè non vi può essere sviluppo armonico dell'Umanità senza crescita interiore degli individui.

FRATERNITY riunisce sotto un unico intento coloro che sentono il bisogno di attivarsi per infondere "Amore" nell'organizzazione sociale, al di là della razza, ideologia o religione di appartenenza, mediante il retto movente, l'esatta parola e l'abile azione.

È compito del Movimento offrire strumenti che accrescano consapevolezza e senso civico e facilitino la cooperazione e l'equo scambio. Per questo scopo sono presenti, nel sito, Servizi gratuiti di pubblica utilità come: Corsi e Laboratori di crescita, Links utili per la qualità del vivere; attività come Campagne di impegno civile, Eventi, Segnalazioni di utilità sociale, strumenti di informazione come la Videoteca, l'Audioteca e la Biblioteca, oltre ad Articoli, Documenti e Newsletters nei vari campi di attività.
 

Strumenti

Gli strumenti che indichiamo per esercitare la capacità di scelta sono:

Petizione: cioè la formulazione di proprie petizioni o l'adesione alle petizioni che noi proponiamo assieme ad altri Movimenti d'opinione e Organizzazioni internazionali. Petizioni atte a promuovere il ribilanciamento di squilibri sociali.

Ripetizione focalizzata: cioè la diffusione focalizzata di pensieri "seme" atti a promuovere nell'opinione pubblica le scelte e i cambiamenti necessari alla creazione di una società armonica.

Utilizzo responsabile: cioè la scelta e l'uso di quei prodotti e servizi che non sono frutto di speculazioni commerciali e tendono alla qualità della vita.
 

Pensieri seme

  • La diversità è l'essenza della vita
  • Cinque sono le razze ma Una è l'Umanità
  • La pace è una realizzazione interiore
  • La buona volontà è la base dei rapporti umani
  • Il dono è energia d'Amore che dà valore allo scambio
  • L'ingegno umano è la misura di scambio fra i Popoli
  • Il potere è la forza del servire il Bene comune
  • Le risorse del Pianeta appartengono all'Umanità intera
  • La tecnologia deve servire l'Uomo rispettando la natura
  • L'energia solare è la migliore risorsa
     

Approfondisci il significato dei Pensieri seme
 

Se condividi questi principi puoi contribuire alla loro attuazione diffondendoli nella maniera più opportuna, in modo che si crei una rete di comunicazione fra tutti coloro che oggi, nel rispetto delle diversità, sono pronti ad operare responsabilmente per la realizzazione del Maggior Bene Comune.

Pensiero del giorno: Risanare le emozioni

Posted in

Noi siamo in gran parte il frutto delle nostre emozioni che condizionano i nostri pensieri. Per cambiare una emozione negativa occorre trasmutare il pensiero che sottostà a quella emozione. Ma per poterlo trasmutare in un pensiero positivo bisogna che diventiamo coscienti dell'emozione che l'ha provocato. Quell'emozione è sepolta nel nostro subconscio come un nodo da sciogliere. Facendo emergere il subconscio emergono i nodi che ci legano alla sofferenza. Solo quando emergono possiamo scioglierli alla luce dell'Anima formulando il nuovo pensiero risanante.

Pensiero del giorno: Essere d'esempio

Posted in

A chi si trova su un percorso di crescita coscienziale vien detto che, al di là dello studio teorico, occorre divenire un modello di perfezione per gli altri; in altre parole, essere d’esempio. Non v’è dubbio che l’esempio valga più di mille parole, ma è anche vero che essere d’esempio significa porsi in una disciplina di pensiero, sentimento e azione.

Essere d’esempio è doveroso ancor più per chi occupa incarichi pubblici e gestisce il bene comune, o dovrebbe gestirlo per il bene della Nazione e dei suoi concittadini.

Come far rispettare le leggi e le convenzioni del buon vivere se chi è preposto a farlo non le rispetta?

Pensiero del giorno: Azione e reazione

Posted in

Ad ogni azione corrisponde una reazione di uguale intensità energetica e contraria per direzione. Questo recita la Legge del Karma, da cui deriva quella della Fisica, che riequilibra la comunicazione di andata con quella di ritorno. Occorre considerare che quando si parla di azione, si intende quella emessa nel momento in cui un determinato proposito, buono o cattivo, è indirizzato in manifestazione, ossia, è pensato. Quello è il momento in cui l’azione è realmente originata come causa, al contrario di quanto normalmente si crede. Ciò che generalmente è considerato come azione è invece, l’effetto che l’azione originaria del pensiero ha sul e nel piano di apparenza; cioè, la sua reazione. In altri termini, la vera azione è compiuta nell’istante in cui è pensata e non nel momento in cui il suo riflesso concreto si palesa.

Il Karma, positivo o negativo, è prodotto quando la comunicazione di ritorno, ossia la reazione, ha un ritardo nel tornare alla causa che l’ha originata.

L’insegnamento del Maestro Gesù: “Amate il vostro nemico”, intendeva essere l’istruzione per equilibrare il Karma, o il ritardo nella risposta di ritorno. 

Facciamo un esempio. Se si pensa di maledire una persona ella riceverà la maledizione e l’onda di ritorno, o reazione, colpirà, prima o poi, colui che l’ha originata con l’intenzione e agita col pensiero. A sua volta chi riceve la maledizione, in qualche modo l’ha originata tempo o vite addietro, poiché tutto ciò che capita è causato da se stessi. In tal modo, seguendo il precetto di Gesù, anziché maledire a sua volta, il ricevente emetterà una risposta di vero Amore che, spezzando il legame karmico, scioglierà i nodi pregressi ristabilendo la Legge e l’Ordine Divini. La giusta azione è l’atto d’Amore.

Pensiero del giorno: Chi è pronto al cambiamento?

Posted in

Oggi si fa un gran parlare riguardo al cambiamento epocale e coscienziale; ma chi è realmente pronto a cambiare le proprie abitudini negative, le convinzioni cristallizzate, i sentimenti di separatività, gli odii e i rancori?

Per volere cambiare veramente occorre non piacersi più così come si appare allo specchio dell’Anima.

Se i nostri attaccamenti alle cose materiali, al potere, alla fama, al denaro, continuano a piacerci, difficilmente li cambieremo. E questo vale anche per i difetti. Quante volte siamo compiaciuti della nostra furbizia nell’ottenere un risultato, o siamo soddisfatti della nostra cupidigia; o ancora, siamo convinti di aver fatto giustamente pagare un torto ricevuto?

Per ogni affermazione del piccolo ego vi è un disconoscimento dell’Anima Una a cui ogni singola unità di coscienza appartiene indissolubilmente.

Quando riconosceremo che i nostri difetti e i nostri personali appagamenti non ci sedurranno più, allora saremo nudamente pronti per il cambiamento e diverremo il Cambiamento stesso che tramuterà il Mondo da una “valle di lacrime” al “paradiso in terra”.

Pensiero del giorno: "Guerriero Sacerdote Muratore"

Posted in

Ognuno deve portare alla luce il Guerriero, il Sacerdote e il Muratore che albergano latenti entro il proprio essere.

Il Guerriero affronta le battaglie della vita e col coraggio le vince.
Il Sacerdote mantiene il contatto col Divino e sacralizza la vita in ogni atto quotidiano.
Il Muratore edifica il tempio del Signore affinché diventi la casa degli Uomini.

Pensiero del giorno: Via di Minor Resistenza

Posted in

La via di Minor Resistenza è quella che segue la materia per progredire ed evolvere.
Dipende dalla legge di Economia che persegue il fine con il minor sforzo, e dalla legge di Ciclicità che governa il permanere della manifestazione.

I Regni di Natura sono soggetti a queste Leggi Universali, ma l'Uomo, il Quarto Regno, disponendo del libero arbitrio, a volte devia dai dettami originali e si complica inevitabilmente la vita.
Bisogna considerare che quella di Minor Resistenza è la via più semplice e naturale per conseguire qualsiasi scopo. Il fiume ne è un valido esempio: per quanto irto di ostacoli possa essere il suo percorso, si adatta con pazienza e perseveranza ad ogni circostanza, e infine arriva al mare.

La legge di Ciclicità collabora con quella di Economia e consente che la spinta evolutiva non perda di efficacia. Infatti essa governa il moto a spirale della evoluzione che, ad ogni voluta, si rinnova ritmicamente.
Se dobbiamo mantenere una tensione costante per lungo tempo, ad un certo momento la nostra energia finirà. Al contrario, se agiremo per impulsi ciclici, cioè reiterando ritmicamente il nostro sforzo, riusciremo a ricaricare la energia cinetica e mantenerla molto più a lungo. In questo modo procede la Natura alternando lo sforzo al riposo, la spinta dinamica alla quiete, in un respiro vitale.

Pensiero del giorno: Scegliere con il cuore

Posted in
Il cuore sceglie per sintonia al Piano divino senza il filtro della mente. Il cuore è collegato alla Vita Una e sceglie sempre per il bene supremo. Se una nostra scelta non va nella direzione del bene comune, significa che non è stata fatta col cuore ma con la speculazione della mente analitica.
La mente analizza e scompone l'intero in tutte le sue parti per capire come è fatto. Quando siamo di fronte ad una scelta dobbiamo analizzarla per vedere tutte le possibilità, sapendo che discriminare significa distinguere ciò che appartiene all'Anima da ciò che concerne la personalità. Fatta la distinzione il cuore sceglie ciò che appartiene all'Anima Una. Non lasciamo che la mente scelga poiché essa sceglierà secondo il bisogno personale.

Non nemici da combattere ma squilibri da sanare

Siti amici


 


 


 


 


 

Condividi contenuti