Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: La forma perfetta

La forma è perfetta quando, tramite il concetto significante, esprime in modo trasparente il proposito causativo che la origina, e di cui essa stessa è effetto. Colei che plasma la forma è la Coscienza entro la persona. Più la Coscienza ha la visione chiara del movente causale interiore, ossia, della specifica funzione evolutiva che sottostà ad una determinata manifestazione, e più riesce a plasmare la forma affinché lo riveli all’esterno. Esiste una sola forma che manifesti perfettamente una specifica funzione. È la forma che più fedelmente riproduce l’Archetipo di riferimento a quel proposito e funzione. La forma che manifesta perfettamente il femminile, ad esempio, è quella del “Calice” o “V” nelle sue linee essenziali. Tutte le forme che derivano dal calice sono approssimazioni interpretative della forma archetipica. Così per la “Lama” “∆“ che è la forma perfetta del maschile.

Tuttavia, la molteplicità di forme che espletano una specifica funzione sono l’adattamento nel tempo e nello spazio della funzione stessa secondo l’interpretazione che la Coscienza, dal suo livello e regno di Natura, esprime mediante il condizionamento geografico, ambientale, climatico, tradizionale, culturale e, non ultimo, quello affettivo. Tutto ciò ha il senso evolutivo di dare letteralmente corpo a tutte le possibili variabili dell’unico impulso creativo dello Spirito.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Gli Archetipi

Si fa tanto parlare degli Archetipi e della loro importanza quali Principi o modelli di Perfezione divinaPoco, tuttavia se ne sa. Nella maggior parte dei casi si ricorre agli Arcani maggiori, raffigurati dalle carte dei Tarocchi. Sebbene siano un valido strumento di divinazione e introspezione, tuttavia, anch’essi derivano dai sette Principi primi o qualità energetiche divine che plasmano la molteplicità di forme in manifestazione. Ovviamente le forme sono imperfette rispetto ai loro modelli di riferimento, eppure, tutte tendono alla perfezione secondo la propria via di minor resistenza. In questo noi, esseri umani, abbiamo una responsabilità ineludibile, poiché, con il modo di condizionare natura e materia, trasformiamo e plasmiamo le forme secondo la nostra capacità di sintonizzarci sugli Archetipi.

I sette Principi sono in ordine: Volontà, Amore, Intelligenza, Armonia, Conoscenza, Ideale e Ordine. Essi hanno qualificato nelle Ere passate le due civiltà principali: la Lemure e l’Atlantidea, ed ora qualificano la civiltà Ariana o Caucasica. Ognuna di queste civiltà ha ricevuto dai sette Archetipi un’impronta specifica o preponderante sul piano dell’esistenza. La Lemure ha sperimentato e portato verso la perfezione archetipica il piano Fisico. L’Atlantidea quello Emotivo e l’Ariana sta imprimendo uno sforzo evolutivo verso lo sviluppo e perfezionamento del piano Mentale. Tutte e tre insieme hanno reso manifesti i 7 Archetipi in 21 possibilità più quella che le origina e fonde: lo Spirito di Pace.

Detto ciò, possiamo suddividere gli Archetipi nei piani Mentale, Emotivo e Fisico secondo i tre Principi fondamentali di Volontà, Amore e Intelligenza. Nel piano Mentale (civiltà Ariana) il riferimento è alle sette azioni realizzate attraverso i verbi che imprimono comandi sulla materia mentale. Nel piano Emotivo (civiltà Atlantidea) il riferimento è alle sette azioni portate in essere dalle Virtù (tre Teologali e quattro Cardinali) che imprimono qualità sulla materia astrale o emotiva. Nel piano Fisico (civiltà Lemure) il riferimento è alle sette azioni che imprimono movimento sulla materia fisica. Ne consegue lo schema sottostante in cui ognuno dei tre piani dà origine a sette sottopiani qualificati, dal primo all’ultimo, da: Volontà, Amore, Intelligenza, Armonia, Conoscenza, Ideale e Ordine.

 

Contenuti: 

Pensiero del giorno: I nostri strumenti

Quando gli strumenti mentali, emotivi e di azione, che costituiscono il nostro corredo personale, ci rendono più rigidi o meno accoglienti e comprensivi nelle relazioni famigliari, lavorative e sociali che scaturiscono dall’ambiente in cui viviamo, allora significa che ci stanno creando ostacoli invece che aiutarci a risolverli.

A quel punto è saggio metterli in discussione poiché hanno raggiunto un certo grado di cristallizzazione e, se non riusciamo a renderli più duttili, hanno finito il loro compito.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Corrispondenze tra Piani e Chakra

Esiste una corrispondenza tra i sette Piani della suddivisione della materia, o sette gamme principali di frequenza del nostro sistema planetario, e i sette Chakra che governano energeticamente le funzioni dell’essere umano. Queste corrispondenze sono causate dalla medesima qualificazione di Raggio tra i Piani e i Chakra.
Il primo Piano Logoico è qualificato dal 1° raggio del Proposito o Potere Divino così come il Chakra della Corona alla sommità del capo, a significare che il Progetto Divino è impresso direttamente nell’essere umano, prescelto per portarlo a compimento.
Il piano Monadico è qualificato dal 2° raggio d’Amore-Saggezza così come il Chakra del Cuore, governatore del corpo emotivo superiore, a significare che la Volontà d’Amore della Monade è recepita nel Cuore della persona saggia, e che il Cuore è spontaneamente connesso a quella Volontà.
Il Piano Atmico o degli Archetipi Divini è qualificato dal 3° raggio dell’Attività intelligente così come il Chakra della Gola governatore del corpo mentale, a significare che l’intelligenza umana ha lo scopo di recepire gli Archetipi Divini, princìpi di attuazione del Proposito d’Amore, e concretizzarli in pensieri coerenti.
Il Piano Buddhico cuore dell’Anima Spirituale è qualificato dal 4° raggio dell’Armonia così come il Chakra Radice o dell’Io, a significare che l'io, affermazione della persona, deve armonizzarsi col NOI, affermazione dell'Anima Una.
Il Piano Manasico o Mentale è qualificato dal 5° raggio della Conoscenza così come il Chakra Intercigliare, a significare che la Conoscenza superiore è proiettata dal terzo occhio per focalizzare la mente dell'uomo verso la conoscenza dell’Amore in tutte le sue forme e renderlo, così, una totalità integrata.
Il Piano Astrale o Emotivo è qualificato dal 6° raggio dell’Ideale così come il Chakra del plesso Solare, governatore del corpo emotivo inferiore, a significare che il desiderio umano deve trasformarsi in aspirazione devota all’ideale del Cristo, modello di perfezione.
Il Piano Fisico, infine, è qualificato dal 7° raggio della Legge e Ordine così come il Chakra Sacrale, sede della creatività inferiore o della procreazione, a significare che la Legge di Dio deve prendere forma ordinata nei corpi degli Uomini per renderli il Tempio dello Spirito.

Contenuti: 

Un saluto all'anno vecchio

Un anno ha termine e un altro sta per iniziare... È il periodo in cui si formulano auguri per se stessi, per la propria famiglia, per gli amici, per tutti. È usanza incontrarsi, scambiarsi baci e inviti, sperando che il nuovo anno porti a ciascuno molte buone cose. 
Ma prima di pensare al nuovo anno, soffermatevi un momento sull'anno che se ne va e rivolgetevi a lui... Siete stupiti. Come? Parlare all'anno?… Sì. La Kabbalah dice che un anno è un essere vivente, e dunque gli si può parlare. Allora rivolgetevi all'anno che si allontana, e chiedetegli di ricordarsi di voi. Essendo vivo, l'anno non rimarrà inattivo; ha registrato non solo le vostre azioni, ma anche i vostri desideri, i vostri sentimenti e i vostri pensieri. L'ultimo giorno farà un rapporto ai Signori dei destini e vi collegherà all'anno nuovo. Prima di lasciarlo, sappiatelo salutare. 

Omraam Mikael Aivanhov

Contenuti: 

Buon Solstizio e buon Natale

Il solstizio d'inverno 2016 cade il 21 dicembre alle 11:44 ora italiana.

Come ben sapete è il momento che segna, per il nostro pianeta, la fine del ciclo annuale. Il sole si ferma apparentemente nel punto più basso rispetto all'orizzonte e, il terzo giorno, riprende a risalire, o rinascere, nella volta del cielo. Simbolicamente è la fine del vecchio e il principio del nuovo. In tutte le tradizioni religiose, dal culto di Zoroastro a quello del Cristo, segna la nascita dei Grandi Esseri che hanno il compito di far progredire l'Umanità salvandola dal suo stesso inciampare lungo il percorso evolutivo.

Contenuti: 

Ma cos'è questa crisi

"Ma cos'è questa crisi" canticchiava il celebre comico Petrolini in una famosa gag ironizzando sul fatto che le crisi, sono, sotto sotto, pilotate da chi dalle crisi ricava vantaggi.
Purtroppo o, per fortuna, tutto il mondo è in crisi. Questo è un dato di fatto. Tuttavia occorre chiedersi di quale crisi si tratti. Siamo proprio sicuri che l'attuale sia una crisi economica?
Che il mercato domini le scelte dei politici e dell'intera Umanità piuttosto che essere dominato dalle scelte per il bene comune, è una amara constatazione. 
Se le scelte della politica non dipendessero dal mercato sarebbero più libere di indirizzarsi verso la risoluzione dei veri problemi sociali come l'equa distribuzione della ricchezza e la salvaguardia della creatività umana mediante il diritto, di ogni individuo, a manifestare il proprio talento.
Ma così non è. La politica è schiava del mercato perché si è bevuta la coscienza. 
Infatti questa non è una crisi economica ma la prima vera crisi di coscienza che l'Umanità sta attraversando su di un filo teso sopra il baratro.
Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte quale funambolo che, oscillando tra il bene e i male, trovi l'equilibrio necessario a percorrere il filo e far giungere l'Umanità, sana e salva, sull'altra sponda.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: La "spending review" globale

Il tema della spending review in questi giorni è in primo piano. Si cerca di tagliare i costi della politica e dei politici, burocrati, pensionati privilegiati e così via…

Gli stipendi da sogno dei managers sono ora visti come un'offesa alla morale, una beffa all’etica che vorrebbe una più equa distribuzione della ricchezza secondo il principio della solidarietà morale e civile.

Se allarghiamo lo sguardo a livello mondiale ci rendiamo conto che, fin dall'inizio dell’ultima crisi economica, stiamo vivendo una spending review globale.

Contenuti: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Argomenti