Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Il sigillo del Padre

Voler avere privilegi e poteri che gli altri non hanno è una tendenza innata della natura umana. E ci sono moltissimi modi per imporsi agli altri: se non ci si riesce sul piano materiale, si prova sul piano psichico. È così che molte persone ambiziose, avide e fanatiche si sono servite della religione per imporre agli esseri umani un dominio psichico che non potevano imporre loro in altro modo. Si è dunque obbligati a constatare che troppo spesso la religione è diventata un’istituzione umana che non ha più molto a che vedere con la spiritualità e che, quindi, non può rappresentare la salvezza dei credenti.
Fortunatamente, però, il Creatore ha impresso nell’essere umano il Suo sigillo; egli porta tale impronta profondamente inscritta in lui: è questa impronta che conduce l'essere umano – se egli lo vuole veramente – a scoprire nel suo cuore e nella sua anima ciò che la religione non si cura tanto di rivelare. Provi a cercare dentro di sé quell’impronta divina, e troverà la salvezza.

Omraam Mikhael Aivanhov

 

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Imprimere la giusta forma

Affinché l’Anima possa agire sui corpi della persona riplasmandoli secondo il Modello Divino, occorre che i corpi stessi abbiano una consistenza ottimale. Che significa?

Per comprenderlo seguiamo questo esempio. Camminando sulla spiaggia a piedi scalzi lasciamo orme più o meno visibili a seconda della consistenza dell’arena. Là dove è troppo morbida la traccia è labile e sfaldata; mentre dove è dura la traccia è lieve e poco precisa; infine, dove la sabbia ha una consistenza media, l’orma è netta e rispecchia fedelmente la forma del piede.

Mantenendo la similitudine, possiamo comprendere che, se i corpi della persona sono la sabbia, dipende dalla loro consistenza l’essere plasmati dall’Anima. Se sono troppo “molli”, ossia, tendenti alla pigrizia, senza stimoli e con poco carattere, non prenderanno forma. La stessa cosa succederà se saranno troppo rigidi, inflessibili o repressi. Al contrario, se avranno un carattere bene sviluppato ma, al tempo stesso, avranno conservato una struttura duttile, allora l’impronta dell’Anima potrà essere precisa, stabile e duratura. Come diceva il Buddha, solo la giusta tensione della corda produce un suono armonico.

Cerchiamo, quindi, di allenare i nostri corpi ad essere svegli e vigili come un’aquila e forti e flessibili come il bambù.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: La coesione ha tempi lunghi

A volte ci rammarichiamo di come sia difficile realizzare la coesione di tutte le realtà che animano il sentiero del risveglio coscienziale e di quanto, al contrario, le forze oscure agiscano repentinamente e con risultati apparentemente fulminei ed eclatanti. Solo in apparenza ciò è vero, e spieghiamo il perché.

Le forze oscure sono dominate dalla paura. La paura regna nei cuori e al di sopra delle teste di tutti coloro che per volontà e grado partecipano alle schiere della separatività. La struttura di comando è strettamente gerarchica. Ogni subalterno esegue gli ordini poiché teme colui che gli sta sopra ed ha il potere di togliergli i privilegi che ha acquisito con la propria sottomissione. L’ordine e l’efficenza sono, quindi, generati dalla paura.

Completamente differente è lo scenario che si apre riguardo alle forze della Luce e della coesione. La struttura è altresì gerarchica ma non secondo il potere di controllo; bensì secondo il potere di servire responsabilmente chi sta ai livelli inferiori. L’amorevolezza e l’invito sostituiscono il comando, onde per cui, i tempi si dilatano, poiché le realizzazioni dipendono dal grado di coscienza e dal livello di consapevolezza delle singole unità. La manifestazione del Proposito Divino è recepita secondo quel grado e, dunque, nulla è imposto per obbligo, ma tutto è servito come opportunità evolutiva.

L’Amore elargito rende libere le unità di coscienza di elaborare e gestire il proprio compito nei tempi e nella forma più congeniale. Inevitabilmente il processo di concretizzazione del Piano evolutivo è lento e difficile ma saggio ed equilibrato poiché echeggia dell’Amore incondizionato a cui ogni coscienza è in grado di risuonare.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Concentrarsi sulle cause

C’è chi si concentra sugli effetti e, come la medicina convenzionale, cura i sintomi; o chi si concentra sulle cause e… trova le soluzioni.

Con chi ci vogliamo identificare?

A volte sembra che agire sugli effetti, specialmente quelli che colpiscono i più disagiati, come la povertà, la fame, la malattia, ci dia il salvacondotto della solidarietà o il vaccino immunitario della riconoscenza. Al di là di ogni giudizio, è opportuno considerare l’apporto che ognuno è chiamato a dare per il miglioramento della condizione umana. Non sottovalutiamo chi, tenendosi lontano dagli effetti, per non subirne la nefasta influenza, si concentra ad individuarne le cause e immaginare soluzioni possibili.

La spirale evolutiva progredisce via via che il pensiero diventa causa del progresso medesimo. Immaginare la soluzione determina una nuova causa che porterà un effetto risolutivo. Ricordiamoci che per liberare l'Umanità dai tanti condizionamenti che le impediscono di essere pienamente creativa dobbiamo cambiare i nostri pensieri.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Effetto Significato Causa

Noi esseri umani viviamo nel mondo degli effetti e, sperimentandoli, dobbiamo risalire ai significati per svelarne le cause, così ritornando alla fonte originaria di Verità. Una volta conosciuta la Causa possiamo divenire pienamente creatori ed artefici della manifestazione divina precipitando la Causa nel piano dell’esistenza in cui sortirà l’effetto voluto.

Nella fase creativa dobbiamo primariamente focalizzare l’Effetto che la nostra opera di creatori avrà nell’ambiente, per poi determinarne il Significato, ossia il risultato di quell’effetto sulle coscienze, ed infine imprimere il sigillo della Causa o Volontà divina, cosicché Essa adombri subitamente il corpo dell’Umanità. Dalla fine al principio in modo che il principio, nella specularità del piano di apparenza, sia il primo ad imprimere la direzione nelle menti degli uomini. Similmente accade nel momento della nascita al neonato che si affaccia al mondo con la testa in giù, in modo che il chakra della Corona, luogo della volontà e del Proposito di essere, sia il primo a venire alla luce.

 

Esempio:

Effetto > Significato > Causa

luce e calore > benessere > Sole

 

La comprensione del significato rivela la Causa entro l’effetto, o lo Spirito entro la forma: “il Sole infonde benessere con la luce e il calore”.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Complesso o semplice?

Ciò che può essere sperimentato appare: complesso o semplice, complicato o semplificato. C'è grande differenza tra i termini. La complessità è caratteristica della vita e della relazione. Essa è resa semplice, cioè comprensibile e percorribile, quando elaborata. Se si osserva da vicino una comune foglia ci si accorge di quanto sia complessa nella struttura e nella funzione vitale.

Complicato è, ad esempio, un meccanismo di cui non è visibile, a prima vista, la correlazione tra gli ingranaggi. Così appare un concetto quando non si riesce a ripercorrere le connessioni sinaptiche del pensatore. Semplificato è ciò che è stato spogliato della complessità e, quindi, reso schematico. Un concetto esposto in modo semplificato proietta un'immagine sommaria e distorta. Appare più comprensibile, mentre, al contrario, sta velando la verità. È come disegnare il volto umano con due cerchi al posto degli occhi, un trattino per la bocca e una virgola per il naso. Semplice è ciò che è conosciuto dentro di noi. Non esistono cose semplici anche se la verità, quando svelata, è di una semplicità sconcertante. Tutto diventa semplice attraverso quel processo di conoscenza e assimilazione che prende il nome di esperienza. Come accade al cibo, prima va masticato lentamente e, infine, digerito.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: La seduzione e la Bellezza

l'Anima è attratta dalla materia per poterla sperimentare e, quindi, plasmare. In questo modo evolve la Coscienza, che è la risposta o esperienza dell'Anima alla sperimentazione entro la forma. Il segreto dell'Anima, per compiere il viaggio evolutivo verso la Casa del Padre, è non cadere nella seduzione della forma che sta sperimentando. Se ne viene sedotta si identifica in quella forma e smarrisce la via del ritorno. Onde per cui, ogni Anima, mediante il proprio Amore, cerca di liberare la Bellezza celata in ogni forma, plasmandola secondo il modello del Piano Divino, senza rimanerne sedotta.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: L'universo è musica

La musica è una potenza che ispira emozioni, sentimenti e azioni. Essa trasforma il codice matematico universale in un'onda di irresistibile forza evolutiva che tende a far crescere tutte le creature; dai cristalli, alle piante, dagli animali agli esseri umani. Ascoltare la buona musica è efficace per cambiare il comportamento dei nostri corpi in quanto la musica imprime all'istante ritmo e attività. L'universo stesso è musica. È una costruzione fondata sulle leggi dell'armonia ordinatrice del Suono: la "Parola di Dio".

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Il cuore è simbolo di unione

Ci siamo mai chiesti perché il simbolo del cuore ha una forma così strana che nulla ha a che vedere con quella dell’organo cardiaco?

Ebbene la forma del simbolo ha un significato molto più profondo che testimonia l’intero viaggio dell’essere umano di esistenza in esistenza.

Il viaggio inizia da un unico punto d’origine (La Monade Divina o scintilla individuata dello Spirito) dal quale si dipartono, in direzioni opposte, due linee curve, in realtà spiraliche, che vanno ad incontrarsi dopo aver tracciato un arco nello spazio.

Le linee o archi di spirale sono in realtà la linea involutiva e quella evolutiva che, dalla “Casa del Padre” prendono direzioni opposte per poi riunirsi alla fine dell’intero viaggio. Come due spirali PHI o logaritmiche che disegnano il moto della Coscienza visto reciprocamente dalla prospettiva dei poli positivo e negativo della Manifestazione Divina: Spirito e Materia. La doppia spirale PHI, detta spirale aurea, poiché ne rispecchia la proporzione, raffigura, infatti, la sperimentazione della Coscienza di tutte le possibili variabili, o possibili vibrazioni, che vengono esperite nel campo magnetico prodotto dalla interazione tra Spirito e Materia.

La Coscienza, dunque, traccia, durante il suo percorso evolutivo, le due linee che vanno ad evidenziare la forma del simbolo del cuore. Simbolo che testimonia la sintesi degli opposti, il riunirsi delle due metà nell’unica meta; lo sposalizio alchemico del Padre Celeste (Spirito) con la Madre del Mondo (Materia) mediante il Figlio (Coscienza) che è il sigillo della Loro unione d’Amore.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Ispirazione

Per diventare veramente creatore, l’essere umano deve fare appello a certe facoltà dentro di sé, in modo da entrare in relazione con il mondo spirituale. Perché è dal mondo spirituale che egli riceve quel soffio chiamato ispirazione.
È importante conoscere le condizioni favorevoli all’ispirazione, poiché essa non viene a farci visita casualmente. Direte che vi è capitato di ricevere un’ispirazione in circostanze, luoghi o posizioni un po’ inverosimili. Effettivamente può succedere: state pelando le verdure, raccogliendo un oggetto o vi state mettendo le scarpe, e improvvisamente una corrente vi attraversa, un’immagine s’impone a voi, e sentite di aver ricevuto una rivelazione. Viceversa, potete riunire tutte le condizioni materiali ideali a far sì che l’ispirazione venga a farvi visita, eppure non ricevete nulla. Il soffio divino non necessariamente viene a far visita a chi sta seduto nella posizione del loto, a occhi chiusi e fra nuvole d’incenso; non è di queste condizioni che sto parlando. La prima condizione da soddisfare per essere ispirati è vigilare sulla purezza dei propri pensieri, dei propri sentimenti e delle proprie azioni. Quando il terreno è pronto, lo spirito può venire qualunque sia la situazione o la postura in cui vi trovate.

Omraam MIckhael Aivanhov

Contenuti: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Argomenti