Lo sviluppo delle Nazioni

Contributo del Gruppo: La Natura dell'Anima

Eccovi, cari amici, una riflessione sul delicato tema delle nazioni e del loro sviluppo storico, riflessione ed insegnamento dal Maestro D.K. Luce al nostro operato!  

“I pericoli inerenti ai necessari aggiustamenti fra le nazioni. Qualsiasi aggiustamento fatto sulla base della tradizione storica o degli antichi confini servirà solo a tuffare nuovamente il mondo nella guerra. Questi aggiustamenti devono essere realizzati sulla base dell’umanità stessa; il fattore determinante deve essere la volontà dei popoli liberi e non la volontà degli esperti tecnici o politici o di qualche classe o gruppo dominante. Nel mondo dell’avvenire l’equazione umana assumerà una posizione predominante; gli esseri umani decideranno, per quanto dipende da loro, il proprio destino, e gli uomini eserciteranno il libero arbitrio nello stabilire il tipo di mondo nel quale sceglieranno di vivere. Decideranno in quale paese preferiranno pretendere la cittadinanza e il tipo di governo al quale sceglieranno di essere fedeli.

Questo richiederà necessariamente del tempo e il processo non dovrà essere affrettato. Richiederà un’educazione programmata delle masse di ogni paese, e si dovranno insegnare con cura i principi della libertà, e la distinzione tra libertà e licenza. Un nuovo mondo fondato sulla restaurazione dei vecchi limiti territoriali determinati storicamente, non riuscirà a porre termine alla lotta, all’aggressione e alla paura. Un mondo nuovo fondato sui valori umani e sulle giuste relazioni umane potrà istituire (certo lentamente, ma inevitabilmente) la nuova civiltà che gli uomini di buona volontà chiedono per l’insieme dell’umanità.”

Comunità: