Pensiero del giorno: Aspirazione e vigilanza

Il mondo superiore e il mondo inferiore non sono separati; nell’universo e nell’uomo essi sono in comunicazione tra loro. Perciò, quando l'essere umano è mosso da aspirazioni molto elevate, è possibile che provochi in se stesso la natura inferiore, e questa suscita immediatamente forze avverse: ciò che di magnifico egli desidera in alto, risveglia forze e desideri contrari nelle radici del suo essere. Nel discepolo istruito, illuminato, le macchinazioni della natura inferiore hanno successo molto più difficilmente, poiché egli sa di dover prendere delle precauzioni, e mentre costruisce il suo tempio interiore, prega per avere accanto a sé degli esseri che lo sorveglino e lo proteggano.
Nella framassoneria delle origini, la cui filosofia era fondata su una scienza veritiera, il massone veniva rappresentato mentre lavorava tenendo in una mano una cazzuola, e nell’altra una spada per difendersi. Dunque, mentre il massone è intento a costruire, è anche vigile; si assicura che con il favore dell’oscurità certi nemici non si stiano intrufolando nell’edificio; e se cercano di entrare, li respinge grazie alla sua spada.

Mikhael Omraam Aivanhov

 

Contenuti: