Pensiero del giorno: Avvertire l'oscurità

Ogni mese, noi vediamo la luna crescere e decrescere nel cielo. Come lei, anche la nostra coscienza si rischiara e si oscura, si riempie e si svuota. Noi siamo sottoposti alle stesse alternanze della natura, ed è quindi necessario essere coscienti dell’epoca in cui ogni fenomeno rischia di prodursi. Supponete che si avvicini un periodo difficile: se non lo sentite, prenderete imprudentemente degli impegni; allora, quando verrà il momento di agire, non avrete più né ispirazione né gusto e fallirete nella vostra impresa. Avreste potuto evitare quel fallimento se aveste saputo prevedere che sarebbe fatalmente giunto il periodo in cui avreste visto meno chiaro. Poiché tutti gli errori vengono commessi nelle tenebre, nel momento in cui la coscienza si è oscurata.
In voi – così come fuori di voi – non potete sfuggire all'alternanza del giorno e della notte, del chiarore e dell’oscurità. Ma se imparate a osservarvi, scoprirete ogni volta certi segni premonitori che vi avvertiranno dell'avvicinarsi del periodo di oscurità. Allora siate vigili: preparate gli elementi spirituali che continueranno a mantenere in voi la luce.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

Contenuti: