Pensiero del giorno: L'inizio

Voi tutti sapete come si accende un fuoco. Si comincia sistemando un po' di carta sopra la quale si mettono dei ramoscelli secchi, e ancora al di sopra della legna più grossa. Infine, con un fiammifero si dà fuoco alla carta; la carta comunica il fuoco ai ramoscelli, e i ramoscelli incendiano i rami.
Prendiamo ora l'essere umano con i suoi diversi corpi: fisico, astrale, mentale, causale. Il fuoco del fiammifero corrisponde al piano casuale, il mondo dello spirito, che è all'origine di tutti i fenomeni che avvengono nell'universo. Il fiammifero incendia la carta (il piano mentale, l'intelletto) la quale incendia i ramoscelli (il piano astrale, il cuore) e questi incendiano la legna grossa (il piano fisico). Tutto comincia dunque in alto con lo spirito, poi, passando di corpo in corpo, il fuoco finisce per raggiungere il piano fisico. Nessuna vera realizzazione è possibile sul piano fisico finché non si è cominciato a lavorare con lo spirito che, dall'alto, dà l'impulso.

Omraam Mikhael Aivanhov

 

Contenuti: