Pensiero del giorno: Mantenere l'quilibrio

Quando un funambolo cammina su una corda tesa, è costretto a stendere le braccia per rimanere in equilibrio. Ecco un’immagine dell’essere umano che, sballottato da impulsi contrari, avanza nella vita come su una corda tesa. Ogni giorno deve sforzarsi di mantenere in equilibrio i due piatti della sua bilancia psichica: il cuore e l’intelletto. Se il suo cuore pende troppo da un lato, se i suoi sentimenti prendono troppo la parola, egli deve far intervenire l’intelletto, il pensiero. E viceversa. C’è sempre da aggiungere da un lato e togliere dall’altro. Chi non è attento perde in fretta l’equilibrio.
In ogni ambito l’uomo deve fare attenzione a equilibrare i due piatti della sua bilancia interiore. Se tende a concentrarsi troppo sulla materia (gli averi, il potere) a discapito dello spirito, creerà dentro di sé un disequilibrio. Ma non deve nemmeno abbandonare la materia con la scusa di vivere nello spirito. Che ciò avvenga sul piano fisico, psichico o spirituale, ogni movimento fatto in un senso deve essere compensato da un movimento in senso opposto.

Omraam Mikhael aivanhov

 

Contenuti: