Pensiero del giorno: Tuoni e fulmini

Tuoni e fulmini sono la manifestazione eloquente di un'area ciclonica che si manifesta mediante un temporale. Sappiamo che alla saetta del fulmine segue il rombo del tuono. La scienza ci spiega che ciò accade poichè la luce ha velocita superiore al suono, e quindi si palesa prima; ma la scienza non ci dice il perchè. Occorre risalire alla creazione per come è riportata nel libro della Genesi: "In principio era il Verbo. Lo Spirito di Dio aleggiava sulle acque... Dio disse: Sia la Luce, e la Luce fu". Il "Verbo", ovvero il Suono o Proposito creatore - la parola di Dio - è l'aspetto immanifesto del Divino che determina l'apparizione della Luce, ossia, il risvegliarsi della materia-pensiero. La Luce, dunque, è il tramite del Verbo, o veicolo dell'informazione creativa dell'Universo che si palesa nella manifestazione quale contenitore del Suono di Dio. Vi è, dunque, il Proposito/Verbo immanifesto che origina la Luce manifesta — il fulmine — la quale, a sua volta, conduce in seno l'onda sonora o il comando di Dio.
La luce del fulmine saetta a velocità elevata per distribuire sulla Terra il messaggio divino che viene, quindi, liberato attraverso la voce possente del tuono. L'effetto creativo si riversa nel terreno sotto forma di un cordone di minerali fertilizzanti aggregati dalla potenza del tuono mediante la scarica elettrica del fulmine. Il tuono/Verbo (proposito) è, dunque, trasportato a destinazione dal fulmine/Veicolo (pensiero). In ultima sintesi, palesando la metafora, il Proposito Divino si esprime dapprima mediante una vibrazione cosmica che si diffonde come Pensiero luminoso, che quale folgore, contiene in sé il Suono di quel Proposito e lo semina al momento giusto attraverso un vortice di precipitazione che si propaga, a sua volta, come onda sonora, in una meditazione, un discorso o uno scritto, affinchè l'Umanità, resa fertile, ne faccia buon uso.

Contenuti: